PROGETTO “VALES - VALUTAZIONE E SVILUPPO SCUOLA”

 

L’Istituto rientra tra le 300 Scuole del primo e del secondo ciclo d’istruzione del territorio nazionale, di cui 48 della regione Puglia, coinvolte nel Progetto “VALeS - Valutazione e Sviluppo Scuola”, avviato dal MIUR con la Circolare n. 16 del 3 febbraio 2012.

Si tratta di una iniziativa a carattere sperimentale finalizzata ad offrire alle Scuole e ai Dirigenti Scolastici l’opportunità di partecipare alla definizione di un processo che lega la valutazione ad un percorso di miglioramento continuo, nella consapevolezza che la valutazione riveste un carattere strategico in ordine alla necessità di promuovere il miglioramento della qualità dell’istruzione e garantire un accrescimento delle competenze dei giovani funzionale al loro futuro inserimento nel più ampio orizzonte del mercato del lavoro europeo e globale.

Il Progetto si colloca nella prospettiva di individuare un modello che prefiguri una valutazione organica di sistema, da mettere a regime a breve termine sulla base delle caratteristiche del Sistema Nazionale di Valutazione.

Esso ha durata triennale ed è finalizzato alla valutazione complessiva delle Scuole, con un focus specifico sulla valutazione del Dirigente Scolastico, all’interno di un disegno integrato fra Piano di Miglioramento della Scuola e obiettivi assegnati alla Dirigenza Scolastica.

Le finalità generali del Progetto sono le seguenti:

- sperimentare un modello di valutazione della Scuola e della Dirigenza basato su criteri condivisi, trasparenti, efficaci e basati su indicatori ricavati da molteplici prospettive di osservazione;

- diffondere una cultura della valutazione esterna e della rendicontazione finalizzata al miglioramento del servizio;

- valorizzare il ruolo e la leadership del Dirigente Scolastico all’interno dell’autonomia scolastica e della comunità professionale;

- indirizzare l’impiego delle risorse umane, finanziarie e strutturali messe a disposizione a livello nazionale ed europeo, per l’analisi delle effettive esigenze di miglioramento del servizio scolastico;

- sperimentare il processo di valutazione delle scuole e della dirigenza finalizzato al miglioramento, così come definito nei recenti interventi legislativi che hanno ridisegnato il Sistema Nazionale di Valutazione.

Il processo di valutazione prevede un percorso triennale le cui fasi essenziali di sviluppo sono leseguenti:

1° anno - Fase di analisi iniziale della Scuola come “sistema complesso”, condotta durante la prima annualità da diverse prospettive, attraverso un protocollo di visita delle Scuole gestito da Nuclei di Valutazione esterni. Tali Nuclei sono costituiti dal MIUR e opportunamente formati dall’INVALSI. Al termine di questa prima fase di analisi, sarà consegnato alla singola scuola uno specifico Rapporto di Valutazione, sulla base del quale essa è invitata a progettare in autonomia un percorso di miglioramento, per la cui realizzazione sono previsti finanziamenti ad hoc.

2° anno - Nel secondo anno di attuazione del Progetto viene avviata la seconda fase, in cui la Scuola, dopo un lavoro di autovalutazione e di progettazione, avrà a disposizione un anno scolastico per attuare il Piano di Miglioramento. In questa fase ogni Istituto potrà, utilizzando le risorse finanziarie messe a disposizione, avvalersi del supporto di INDIRE, ma anche intraprendere propri percorsi, ricorrendo alle Università o ad altre risorse culturali e professionali presenti sul territorio.

3° anno – Nell’ultima fase la Scuola sarà nuovamente valutata da parte del Nucleo di Valutazione esterno che verificherà i risultati conseguiti rispetto a quanto segnalato nel Rapporto iniziale di valutazione. Nell’ambito dell’analisi condotta sulla Scuola, anche al Dirigente Scolastico saranno indicati specifici obiettivi legati in modo particolare alla sua funzione, il raggiungimento dei quali sarà poi verificato al termine del percorso.